Il nostro service per la vista (Giugno 2020)

Anche quest’anno, il nostro Club si è attivato per raccogliere sul proprio territorio gli occhiali usati e per questo i nostri soci hanno chiesto la collaborazione di alcune attività commerciali che si sono dimostrate disponibili e sensibili all’iniziativa.

In molte zone del mondo i Lions dedicano il loro tempo a raccogliere e poi preparare gli occhiali da vista per la distribuzione, pulendoli e suddividendoli in base alla prescrizione.
Poi missioni sponsorizzate dai Lions Clubs ed altri gruppi si recano nelle nazioni in via di sviluppo per distribuire gli occhiali donati. L’Organizzazione Mondiale per la Sanità ha stimato che la vista di circa un quarto della popolazione del mondo può essere migliorata attraverso l’uso di lenti correttive.

Sfortunatamente molti non possono permettersi un paio di occhiali. Nei paesi in via di sviluppo, un esame degli occhi costa quanto il salario di un mese e un solo dottore spesso è al servizio di una comunità di centinaia di migliaia di persone. In molte aree, un cattivo o trascurato funzionamento della vista può costringere gli adulti alla disoccupa- zione ed estromettere i bambini dalle classi scolastiche.



Acquistare un paio di occhiali è un lusso difficilmente abbordabile per una popolazione che non dispo- ne che di pochissimi mezzi di sostentamento.
I Lions, nel mondo, hanno organizzato dodici centri di raccolta e riciclaggio di occhiali che, ogni anno, radunano milioni di paia di occhiali da vista e li distribuiscono nelle nazioni in via di sviluppo.

La distribuzione degli occhiali usati, in Italia, è affidata esclusivamente al Centro Italiano Lions per la Raccolta degli Occhiali Usati, che si trova a Chivasso e che si impegna a fornirli a medici e gruppi umanitari che si interessano della distribuzione in interventi omogenei e mirati, assicurandosi che gli occhiali siano consegnati gratis alle persone giuste e che siano distribuiti solo con il tramite di Lions, medici o centri religiosi, per non correre il rischio che vengano venduti al mercato nero.

I punti di raccolta sul nostro territorio che hanno maggiormente contribuito al service sono:

  • Arte Ottica di Bernini Giacomo di Vada
  • L’Occhialeria di Pecorini Matteo Rosignano Solvay CONAD
  • Vallescaia
  • Farmacia Bertelli Cecina
  • Farmacia Vallescaia
  • Farmacia Centrale c/o Coop

Grazie a questa collaborazione il risultato ottenuto quest’anno è stato notevole tanto che, come Lions

Club Cecina abbiamo raccolto e messo a disposizione delle strutture nazionali ben 436 occhiali.

Autori