La pagina del Presidente

Valerio Olmi
Valerio Olmi

Cari amici Lions,

la pandemia non accenna a diminuire la sua diffusione, ma anche noi Lions non molliamo e continuiamo con forza e determinazione a perseguire gli scopi del lionismo ed anzi uno di questi “Prendere attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della Comunità” è diventato un dogma per il nostro club.

Certo non mancano i momenti di difficoltà causati soprattutto dalla mancanza di contatto personale tra i soci.
Possiamo ovviare solo con le modalità digitali che in questo periodo ci stan- no aiutando a tenerci in contatto attraverso le famose “call” che ci consentono di comunicare per prendere decisioni , discutere e delle volte anche ritrovarci in amicizia ed assistere magari a conferenze come ad esempio quella interessantissima di Luca Muzzati, sull ‘economia ai tempi della pandemia, i cui dettagli troverete nel notiziario nelle pagine dedicate alle nostre attività.

Per precisa volontà del nostro consiglio abbiamo continuato ad intervenire sul territorio per i casi di difficoltà che questo periodo accresce ed evidenzia; per cui abbiamo deciso di conti- nuare ad intervenire con la spesa solidale attraverso il banco alimentare; abbiamo deciso di intervenire per le RSA con l’acquisto e la distribuzione di occhiali da vista per i “nonni” ; siamo intervenuti per colmare un gap tecnologico in relazione ai computer dei ragazzi delle medie impegnati nella didattica a distanza.
Ma di questi ultimi services parleremo diffusamente la prossima volta in quanto sono in fase di ultimazione.

Tutti i soci hanno dimostrato a più riprese la volontà di aiutare e dare una mano sia all’interno che fuori del club, quando sono stati sollecitati dal sottoscritto o da altri amici hanno sempre risposto presenti nonostante il momento di difficoltà generale e tutto questo nel puro spirito lionistico riconoscendosi nel nostro motto WE SERVE.

Da ultimo mi piace fare un’annotazione per trasmettere il clima che si vive all’interno del club: sono stato infatti sollecitato ad impegnarmi nel trovare un locale adatto ad ospitarci per la nostra charter prevista in giugno che tradizionalmente facciamo di sera.
Visto il momento di lockdown pressoché totale pur di ritrovarci di persona pensiamo di organizzare la charter di giorno in uno spazio aperto e grande abbastanza da contenerci senza correre dei rischi di affollamento.
Sintomi post covid: amicizia, affiatamento, intimità ,confidenza, familiarità simpatia…

…da veri LIONS insomma.